venerdì 6 novembre 2015

Isole Laccadive - Il mare senza strade e senza spiegazioni !!

Le Laccadive (Lakshadweep) costituiscono il più piccolo territorio dell'Unione Indiana. Situato nel Mar Arabico, consiste di dodici atolli corallini e numerose isolette che si trovano 200/300 km al largo della costa di Kerala. La superficie totale del territorio è di soli 32 km². Undici delle isole sono disabitate.
Il nome dell'arcipelago tradotto significa "centomila isole" (laksha "centomila" e dweep "isola"). Fino al 1973 il gruppo di isole era conosciuto con il nome di Isole Laccadive, Minicoy, e Amindivi. Le Laccadive propriamente dette sono le isole centrali dell'arcipelago, le Isole Amindivi si trovano al nord e l'isola Minicoy al sud, vicino alle Maldive.
Il primo occidentale a sbarcare sulle isole fu Vasco da Gama, ma furono gli Inglesi i primi a esplorare l'area. Le isole sono inoltre menzionate con gran dovizia di particolari nelle storie del viaggiatore arabo Ibn Battuta. IPortoghesi stabilirono un forte sull'isola nel maggio del 1498, ma gli abitanti si ribellarono e li cacciarono.
Le Isole Amindivi (Amini, Kadmat, Kiltan, Chetlat e Bitra) passarono sotto il dominio di Tipu Sultan nel 1787. In seguito passarono sotto il controllo inglese e vennero inserite nel distretto del Canara Meridionale. Nel 1956 tutte le isole furono unite in un unico territorio, che poi nel 1973 cambiò il nome ufficiale da Laccadives a Lakshadweep.
Il territorio è amministrato da un governatore designato dal governo centrale dell'India. Le Laccadive sono sotto la giurisdizione dell'Alta corte del Kerala a Ernakulam.
Isole sono: Agatti, Amini, Andrott, Bitra, Chetlat, Kadmat, Kalpeni, Kavaratti, Kilta e Minicoy. Bangaram era abitata al momento del censimento del 1991, ma nel 2001 risultò disabitata.
Altre isole sono Suheli e Pitti.
Le isole principali sono Kavaratti (dove è situata la capitale omonima), Agatti, Minicoy e Amini. Secondo il censimento del 2001 la popolazione del territorio è di 60.595. Ad Agatti è situato un aeroporto da cui partono voli diretti per Kochi, il Kerala o Ernakulam. I turisti necessitano di un permesso per visitare le isole e alcune di esse non sono comunque accessibili agli stranieri.

*** Per maggior info contattateci a: info@viagginoriente.com oppure giancarlo@viagginoriente.com***






Post più popolari